ABBIATI – ANDREATTA, DAL QUANTA CLUB ALL’ORO DI LUBIANA

 

Tiziano Andretta e Andrea Abbiati in trionfo a Lubiana

“Sto caricando la macchina, ti richiamo”. Andrea Abbiati è appena rientrato alla base, ma è già pronto per ripartire. Di questi tempi, è davvero una boccata d’ossigeno per chi fa dello sport anche una professione. L’attività internazionale del beach volley è finalmente ripartita. Col botto, per il team che è di casa al Quanta Club.
Andrea Abbiati e Tiziano Andreatta (che si sta concedendo un breve break in Trentino) hanno vinto l’oro nel primo torneo post-lockdown: sulla sabbia di Lubiana, sbaragliando la concorrenza fino al successo in finale, in diretta Raisport, contro i più quotati austriaci Doppler e Horst (vice campioni Mondiali nel 2017): “Sulla carta eravamo sfavoriti – racconta Abbiati – non solo per il valore degli avversari, ma anche perché a differenza di altri Paesi in Italia l’attività è ancora ferma per le restrizioni dovute al Covid. Noi ci siamo allenati senza avere certezze sulla ripresa: a Lubiana abbiamo scaricato tutta la forza mentale accumulata durante il periodo più difficile”.

 

OBIETTIVO WILD CARD

 

Ora però l’obiettivo c’è, perché il Campionato Italiano assoluto è stato programmato per fine agosto a Caorle: “Siamo iscritti al torneo World Tour di Montpellier che cade in quei giorni. A breve decideremo a quale competizione partecipare. Ma il grande obiettivo è un altro”.
Quale? “A metà settembre si giocano gli Europei a Jurvala in Lettonia. Purtroppo a causa del mio infortunio al gomito dello scorso autunno non siamo riusciti ad accumulare i punti necessari per entrare in tabellone. Abbiamo quindi chiesto alla Federazione Italiana di portare avanti la nostra candidatura come wild card. Sinceramente pensiamo di meritarlo, sia per il recente oro sia perché nella scorsa edizione ce la siamo giocata con tutti”.

 

RINGRAZIAMENTI

 

da sin.: Illo Quintavalle, Presidente Gruppo Quanta; Andrea Abbiati; Riki Tessari, AD Quanta Club

La famiglia del Quanta Club, come sempre tiferà per voi: “Abbiamo davvero percepito il grande sostegno, ci sono arrivati tantissimi messaggi: ringrazio Illo Quintavalle, Riki Tessari e tutti i ragazzi e ragazze coi quali condividiamo l’attività corsistica durante l’anno, in particolare Daniel Cerri, sparring e costante motivatore al limite del fastidioso! Grazie anche al nostro preparatore Luca Zago e al coach Luca Larosa”. Ora qualche giorno di allenamento al mare e poi si torna in campo: in bacheca, c’è spazio per altre medaglie.