top
Scopri il nuovo numero del nostro magazine Next.
21/8/2022
 • 
Club
 - 
Nuoto

Ascoltate il vostro corpo

Ascoltate il vostro corpo

Mare, sole, estate e attività fisica: parola a Paolo Berrettini

Il caldo e la voglia di divertirsi da una parte, mantenersi in forma e non strafare dall’altra. L’estate è arma a doppio taglio, da sempre mette a rischio l’integrità fisica se non si affronta nel giusto modo. E affrontarla nel giusto modo vuol dire farlo con la testa: «Non bisogna pensare di gettarsi subito in acqua senza fare attenzione al proprio corpo - esordisce Paolo Berrettini, responsabile del settore nuoto e pallanuoto del Quanta Club - il nostro fisico ci parla, ascoltiamolo». E quindi, che fare? «L’ideale sarebbe un piccolo riscaldamento fisico prima di intraprendere qualsiasi attività sportiva, sia una semplice nuotata, sia una partita a beach volley - prosegue Paolo - così non si rischia nulla e cisi diverte di più». Dalla piscina al mare aperto, le differenze sono davvero poche: «Vero che ci sono le correnti marine e bisogna stare attenti, ma ingenerale non ci sono diversità; anzi, l’acqua salata può davvero risultare un vantaggio, visto che consente un galleggiamento superiore».

VALERIA MAZZOLA, 100 METRI D’ARGENTO

C’è soddisfazione anche nell’agonistica del settore nuoto del Quanta Club. Già, perché dopo i successi di Matteo Musso, del quale vi parlammo nel precedente numero di Next, oggi l’attenzione è tutta per Valeria Mazzola: «Matteo e Valeria hanno partecipato ai campionati nazionali - ricorda Paolo Berrettini - con quest’ultima che ha portato a casa la medaglia d’argento nei 100 metri dorso di Riccione. Un grande risultato, che ripaga la giovanissima (è nata nel 2007, ndr) di tutte le ore di vasca durante l’anno. Ed è anche l’esempio di come, qui al Quanta Club, essere sportivi per natura non è solo un modo di dire, ma proprio un modo di essere».

No items found.
Entra nella community degli sportivi per natura.
Grazie!
Abbiamo ricevuto la tua iscrizione alla nostra community!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

Cerca nel sito