top
Scopri il nuovo numero del nostro magazine Next.
27/1/2022
 • 
Sport
 - 
Hockey

Martin Fiala, il cecchino

Martin Fiala, il cecchino

Il campione ceco, che in campionato viaggia alla media di tre gol a partita, racconta i primi mesi della sua avventura in rossoblu.

Nelle prime dodici partite di campionato, Martin Fiala ha segnato 36 gol. Fare la media è semplice, fermo restando che il contatore corre impazzito e questi numeri sono destinati ad assumere proporzioni impressionanti. Un rendimento che non stupisce gli addetti ai lavori, già in estate sicuri che il Milano avesse messo a segno un colpo di mercato a dir poco pesante. Perché Martin Fiala, ceco di Praga, classe ‘94, di danni alle reti ne ha combinati parecchi, a ogni latitudine: vincendo campionati e coppe in Francia, lega top in Europa, e laureandosi a più riprese campione del mondo con la maglia della sua nazionale. Lo incontriamo tra i vialetti alberati del Quanta Club, reduce da una sessione di padel, per una chiacchierata sulla sua prima esperienza nel Belpaese.

L’ITALIA: Mi piace viaggiare e scoprire posti nuovi, mi riprometto di visitare più luoghi possibili durante questa esperienza. Sono cresciuto a Praga e ho vissuto 7 anni a Parigi: sono abituato alle grandi città e mi sono innamorato di Milano: cultura, architettura e..cibo! Anche se, e so che forse scandalizzo gli italiani, adoro gli spaghetti con nesquik, burro e zucchero! Il vostro lifestyle? C’è una cosa che amo e odio allo stesso tempo: c’è sempre tempo per rimandare o fare dopo qualcosa!

IL MILANO E LA SERIE A: Amo questa squadra, il livello è molto buono. Dobbiamo continuare a lavorare duro, penso che possiamo puntare al titolo. C’è grande chimica fra compagni di squadra. Il campionato non è molto diverso dagli altri, nel senso che c’è grande divario tra i top teams e gli altri: non credo sia una cosa facilmente risolvibile in uno sport che è ancora semiprofessionistico.

LA CARRIERA: Giocavo a hockey ghiaccio in Cechia, poi a causa di un infortunio ho iniziato a praticare l’inline emigrando in Francia dove sono poi rimasto 7 anni. I ricordi più belli sono legati ai successi con la nazionale: soprattutto il primo Mondiale e i primi World Games vinti. Il momento più brutto l’ho vissuto quando il mio amico J.B. Dell’Olio è stato male in pista durante una finale, per fortuna poi tutto si è risolto.

COACHING: Adoro allenare i ragazzini: cerco di spiegargli il rispetto che bisogna avere per un coach, ma anche che se hanno bisogno di un amico io ci sono. Loro in cambio mi aiutano con l’italiano!

CURIOSITA’: La mia serie tv preferita è The Big Bang Theory. Il luogo del cuore oltre a Praga direi la California. Il mio altro sport al momento è il padel. L’hockey ghiaccio? Sì lo seguo, difficile dare delle preferenze ma se devo scegliere  il mio numero uno dico Alex Ovechkin. Come team, apprezzo i Vegas Golden Knights

BOXINO PALMARES FIALA : Con i club: 5 campionati cechi, 2 campionati francesi, 1 coppa di Francia, 2 Narch (Tornei americani) -  Con la Nazionale: 5 volte campione del mondo, 2 volte vice- campione del mondo; un oro ai World Game.



No items found.
Entra nella community degli sportivi per natura.
Grazie!
Abbiamo ricevuto la tua iscrizione alla nostra community!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

Cerca nel sito