top
Scopri il nuovo numero del nostro magazine Next.
28/11/2022
 • 
Club
 - 
Padel

MET, Quanta energia!

MET,  Quanta energia!

Non il solito evento aziendale, il CEO Rebuzzini: «Esperienza positiva».

Non il solito evento aziendale, non una semplice attività di team building.

Il Quanta Club si evolve, guarda avanti e lancia l’idea di un nuovo format di evento, un vero e proprio caso di studio dove i protagonisti sono stati certamente lo sport e il team building, ma anche il mental coaching e, a chiusura di tutto, la cena nel nostro ristorante.

Ospite della nostra struttura è stata MET, azienda che si occupa di energia: «Noi riteniamo che il lavoro di squadra sia un punto chiave per rispondere alle nuove sfide - le parole del CEO Giuseppe Rebuzzini - e perciò, venerdì 1 Luglio abbiamo organizzato un Team Building all’insegna del divertimento e della condivisione. Durante la giornata abbiamo avuto l’occasione di cimentarci in alcune sfide di Padel nei campi del Quanta Club e partecipare ad attività di mental coaching tenute dal Perform-Up Team».

Un evento che ha portato una ventata di freschezza all’interno della stessa azienda: «Siamo stati circa 20 persone, tutti giocatori di padel, per un torneo interno tra di noi; il tutto si è svolto secondo un percorso predefinito. Per prima è stata organizzata una sessione di mental coaching, con l’ottima Sara Bordo che ci ha parlato della gestione dello stress; poi un’ora di lezione su cinque campi da padel con gli istruttori, c’era anche Luis Ovando, il responsabile. E poi è partito il mini torneo». Com’è stata l’esperienza? «E’ andata bene - prosegue Rebuzzini - io sono un giocatore di tennis e la mia idea è che il padel fosse uno sport più accessibile a tutti e così in effetti si è rivelato. Il team, inoltre, aveva bisogno di ritrovarsi per un momento più leggero rispetto al lavoro tradizionale e abbiamo approfittato del venerdì pomeriggio».

E l’organizzazione? «I campi sono molto belli e nuovissimi; inoltre si è rivelato molto comodo il vicino spogliatoio. E poi qualcuno è andato in piscina, altri hanno fatto una corsa in pineta... è tutto molto raggruppato, avere spazi così aiuta enormemente.  E la cena a chiusura, super. Un’esperienza direi positiva, assolutamente da ripetere». Appuntamento al 2023? «Vediamo. Di norma si cerca sempre di diversificare l’attività, ma questa è piaciuta molto, perché no?».

No items found.
Entra nella community degli sportivi per natura.
Grazie!
Abbiamo ricevuto la tua iscrizione alla nostra community!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

Cerca nel sito